Risparmi nel biscotto di Mandorla? E io ti do il minestrone condito a diesel.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Si fà presto a dire Biscotti di Mandorla, come se fossero fatti tutti gli stessi, ma niente è più lontano dalla realtà.

Ricordi cosa scrivevo tempo in merito a questo argomento?

Di solito quelli che abitualmente assaggiamo hanno queste caratteristiche:

• Non oltre il 25% di Mandorle, un pò di albume, per il resto tanto, troppo, zucchero
• Pieni di Aromi chimici, come l’aroma mandorla amara e altri aromi
• Uso di Mandorle estere, legnose e con poco sapore;


L’altro giorno ero in una famosa catena di supermercati italiani, e al reparto “dolci regionali” ho trovato dei biscotti di Mandorla che a prima vista sembravano abbastanza simili ai nostri “muniddi”, prodotti da un’azienda semindustriale che ha il laboratorio a qualche decina di km dal nostro.

La prima cosa che ho fatto, per deformazione personale, è stata di controllare il prezzo: con lo sconto del 30% il prezzo di vendita era di 13,98 al kg.

Wow. 10€ al kg meno dei nostri muniddi. In pratica un prodotto che noi vendiamo a 24€ loro lo vendono a 14€, un 40% meno.

Alchè è subentrata la mia seconda, e più importante, deformazione professionale: leggere la lista ingredienti.

Premessa: gli ingredienti sono scritti sempre in ordine decrescente, ovvero dal più importante (come peso) al più piccolo. la lista era scritta, come tante volte accade, in maniera super confusionaria. Questo accade perché in questo modo si può trarre in inganno il consumatore. Per semplificarti la questione ti riassumerò solo il primo pezzo, quello che loro chiamano Pasta di Mandorle.



Zucchero, legumi 35%, fagioli bianchi, fagioli di soia, mandorle 10%, amido modificato di patata, olio vegetale raffinato di colza, armelline, sale, conservante, aroma, colorante, aroma naturale.

In pratica quando hai finito di leggere, non ricordi più neanche cosa stavi per comprare. Ma andiamo ad analizzare il tutto incominciando con una domanda provocatoria:
Conosci tutti gli ingredienti citati?

No, se non sei un tecnologo alimentare non puoi conoscerli. Tranquillo, te li spiego io.

  • Primo ingrediente in ordine di peso è lo zucchero. Bene ma non benissimo, ma ci sta. In fondo quasi tutti mettono più zucchero e mandorla, ma ve bene cosi.
  • Secondo ingrediente Legumi.. eh? come legumi? Boh. Sarà un errore, mi dico, andiamo avanti. 
  • Terzo ingrediente fagiol… cosaaa? Fagioli bianchi? Aspè, sto per caso leggendo il minestrone Orogel? Fammi controllare.. ehm.. no. Ma che diamine ci fanno i fagioli nei biscotti di mandorla? 
  • Quarto fagioli di soia.. ma dove sono le mandorle…?
  • Ecco le mandorle, al sesto ingrediente! e infatti ce n’è un misero 10% il per cento. Ma il peggio deve ancora venire
  • Amido modificato, Olio di Colza (quello che funziona al posto del diesel, giuro, non scherzo), Armelline (che sono quelle cose amare presenti dentro il nocciolo della pesca) e poi c’è la sagra degli aromi.

Ma ti rendi conto cosa ti danno da mangiare? Li spacciano per biscotti di mandorla ma nella realtà sono biscotti di legumi e con il solo profumo di Mandorle, un misero 10%!

Come sono fatti i Muniddi, a livello di Pasta di Mandorla?

Mandorle di Avola (50%), Zucchero, Albume, Miele. STOP. Nient’altro.

Non voglio esagerare, ma la nostra ricetta costa almeno 10 volte tanto. Per intenderci, se loro vendono a 14€ al kg noi dovremmo vendere almeno a 140€ al kg.

Invece no, i Muniddi, pur essendo fatti con poche materie prime nobili e agricole costano solo un pò di più. Scandalosamente poco. Motivo per cui a breve aumenteremo e di molto, il prezzo. Perché non ci stiamo più dentro con i costi.

Tranquillo, per tutto il mese di marzo non li ritoccheremo e listini e ti daremo la possibilità di mangiare i veri Muniddi di Mandorla ad un prezzo regalato.

Ma non finisce qui, se ordinerai almeno 50€, la spedizione sarà GRATIS.

Beh, sei ancora qui? Ordinali subito –> www.marzapani.it