Apri con Noi

Secondo un recente studio in Italia negli ultimi 6 mesi hanno chiuso 6.500 attività artigianali. Questo vuol dire che ogni anno, centinaia di migliaia di persone, che magari avevano una buona somma in banca frutto di risparmi di una vita, o magari avevano ipotecato casa per ricevere un prestito bancario, nell’arco di poco tempo si sono ritrovati sul lastrico e senza nulla in mano.

Situazioni come questa non sono soltanto drammi finanziari, ma a tutti gli effetti drammi umani personali e familiari.

Spesse volte quei capitali erano frutto dei risparmi dei genitori, altre volte somme che garantivano una serenità familiare. Perdere questi soldi oltre a portare un senso di fallimento rischia di rovinare anche la vita di coppia.

Non a caso secondo alcune statistiche tra le prime cause di divorzio vi è il cambiamento delle situazioni finanziarie dei coniugi.

Allo stesso modo non è neanche una soluzione fermarsi e non fare impresa. Magari tieni i soldi in banca e domani arriva una tassa patrimoniale dove ti rubano il 10% l’anno e nell’arco di pochi anni li hai bruciati in poco tempo. Sappiamo bene che queste ipotesi non sono remote. Di certo quindi, non investire è un rischio tanto quanto farlo.

Ora io ti capisco. E’ successo anche a me e tuttora mi pento per non essere stato attento. Non è colpa tua, ma di un sistema dove i business che vengono proposti come miracolosi all’inizio si rivelano dei flop assoluti.

Ma se ci fosse un modo per investire i propri soldi in maniera sicura?

Se ci fosse una possibilità per poter guadagnare senza il rischio di perdere l’investimento?

Ora intendiamoci, so bene che esistono diversi franchising che ti offrono il loro marchio in cambio del tuo investimento, ma moltissimi appartengono a settori soggetti a tendenze. Magari una volta investire in un negozio di sigarette elettroniche sembrava una buona idea, oggi no. Stesso discorso possiamo farlo per i compro oro o i centri scommesse. Se cambia una minima legge, questi business da redditizi diventano fallimentari in men che non si dica.

Se poi parliamo di abbigliamento o di oggetti in generale basta solo una parola: Amazon.

L’unico settore che, per definizione, non è soggetto a mode e non rischia la concorrenza diretta di Amazon, è quello del cibo legato ai prodotti classici. Una pizzeria, una macelleria, un panificio, di norma durano decine e decine di anni e non chiudono quasi mai per mancanza di incassi ma quasi sempre perché magari l’artigiano si è stancato.

SOLO CHE…

sono tutti settori dove se non sei tu l’artigiano sei in balìa delle decisioni di chi conosce il lavoro.

Se hai una pizzeria e domani il tuo pizzaiolo ti abbandona, tu chiudi.

Se hai un panificio e domani il panificatore ti abbandona, tu chiudi.

Qual è quindi un settore del food, con incassi sicuri, dove puoi meccanizzare la produzione artigianale rendendola legata da una singola persona? Il Gelato.

Ora questo ovviamente non è possibile farlo per tutte le gelaterie, ma solo per quelle dove il progetto è ben studiato, ben progettato da imprenditori (e non gelatieri) e la soluzione è data di norma da queste due caratteristiche:

  • Il gelato arriva fatto, bello e pronto da chissà dove e prodotto da chissà quando

  • Si usano semilavorati industriali scadenti, ricchi di coloranti e aromi, che costano poco a chi li rivende e tanto a te e non ti fanno fare bella figura con i clienti più esigenti

Una cosa è certa: in entrambi i casi i clienti migliori andranno altrove. Quelli disposti a spendere di più, perchè possono permetterselo e perchè alto spendenti, andranno altrove. E da te arriveranno solamente quella fascia di clienti che non possono spendere tanto, che vogliono il miglior prezzo e la massima quantità, che ti criticano su tutto, rompono le scatole e magari dopo tante sceneggiate ti rovinano la reputazione su TripAdvisor vanificando i tuoi sforzi e i tuoi impegni.

Anche stavolta non sarebbe colpa tua, ma di questi imprenditori che sono bravi a fare soldi solo facendoli perdere agli altri! Il fallimento è il loro ma il conto lo paghi tu!

Cosa dovresti fare quindi?

Affidarti a loro? No.

Non fare nulla? Peggio.

Questa situazione potrà diventare vantaggiosa solo se farai qualcosa di diverso

Dovresti trovare una catena di gelaterie che prima ancora di essere un franchising di imprenditori sia una catena di proprietà storica.

Allo stesso modo dovresti trovare un partner serio ed affidabile che è il primo investitore dei suoi negozi e che ha studiato un sistema che permette di produrre in maniera fresca ed artigianale il miglior gelato possibile.

Ecco, questo è quello che è successo a Carlo, il nostro partner di Cosenza, che dice di noi queste parole:

“Mi sono affidato a Don Peppinu ad inizio 2018. Nonostante lo scarso preavviso siamo riusciti a montare il tutto entro pochi mesi e cosi sono stato in grado di aprire il mio negozio entro la stagione estiva. Prima di aprire verificavo quasi ogni settimana gli scontrini dei miei futuri concorrenti, soprattutto dei due più forti. Uno faceva circa 300 scontrini al giorni, l’altro 400. Numeri impressionanti.

Ad una settimana dall’apertura noi eravamo già a 500 scontrini al giorno, media che ad oggi, dopo quasi due anni di apertura è confermata.

Il Gelato Originale Siciliano N.1 In Italia di Don Peppinu è cosi diventato immediatamente il n.1 anche a Cosenza.

Questo è stato relativamente facile per noi per un motivo ben preciso: Il Gelato di Don Peppinu è davvero unico e diverso da qualsiasi altro per via del suo sapore incredibilmente intenso e i clienti se ne sono accorti subito.”

Ti do un dato concreto: Carlo in 15 mesi circa, in tempi record, è rientrato quasi completamente dell’investimento e prevediamo che in 5 anni avrà guadagnato circa il triplo di quanto ha investito.

Ricapitolando:

  • Il mercato delle attività locali cala del 5% l’anno

  • il mercato delle gelaterie cresce del 5% l’anno

  • Le gelaterie Don Peppinu crescono mediamente del 25% l’anno grazie al Gelato Originale Siciliano N.1 In Italia poiché pluripremiato.

Questi risultati straordinari accadono per due motivi principali, elencati da Giada, nostra affiliata del punto vendita di Marzamemi

“Oltre al prodotto la vera differenza rispetto a qualsiasi altra attività è il supporto marketing incredibile che riceviamo costantemente. Da noi aumentare il fatturato e i margini non è mai una cosa delegata al destino, ma ben studiata. Talmente tanto studiata che i manager seguiamo costantemente la “Don Peppinu Academy”, una vera e propria università del Gelato che affronta materie come la produzione, il banco ma soprattutto il marketing in gelateria.”

Ora, giusto per citare anche qualche dato di Marzamemi, voglio dirti che nel solo mese di Agosto 2019 questo negozio ha incassato la stessa cifra che è stata investita per aprirlo. E nell’arco della stagione l’ha ripagata totalmente!

Questi sono risultati che nascono da strategie chirurgiche che non sono replicabili all’infinito ma riservate a pochissimi nuovi affiliati ogni anno.

Ma ti dirò due notizie, una cattiva e una buona:

Partiamo dalla cattiva notizia: non siamo e non saremo mai franchising e quindi non vendiamo il nostro progetto.

La notizia positiva invece è che cerchiamo soci partner con cui investire insieme in alcune delle migliori città italiane.

Questa è la nostra garanzia migliore: investiamo con te.

Per questo, se anche tu vuoi puntare sulla Sicilia e investire con noi, ti chiedo di compilare il form sottostante e di lasciarci i tuoi dati. Ti contatteremo al più presto e valuteremo insieme la tua candidatura!